18 Luglio 2014: una data importante per chi vuole continuare a studiare

18 Luglio 2014: una data importante per chi vuole continuare a studiare e, in particolare, per chi vuole studiare medicina.

Il Tar del Lazio ha dichiarato che il concorso di medicina 2014/15 è illegittimo e ha stabilito l’ammissione in sovrannumero di tutti i ricorrenti patrocinati dagli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia.

Gianluca Scuccimarra, Coordinatore dell’Unione degli Universitari, dice: “Oggi 18 luglio 2014 abbiamo fatto entrare più di 2000 ricorrenti provenienti da Bari, Tor Vergata, Napoli, Salerno e tante altre parti d’Italia. Serve altro per dimostrare l’inefficacia di questo metodo di selezione degli studenti? Abbiamo fin da subito criticato tale sistema e oggi raccogliamo i frutti di tanti anni di proteste e denunce.”  Alberto Irone, Portavoce della Rete degli Studenti Medi, aggiunge: “Il Tar del Lazio oggi ha accolto i maxi ricorsi che abbiamo presentato lo scorso maggio insieme all’UDU. Siamo partiti dal caso di Bari, quattro plichi mancanti e non uno come avevano precedentemente detto, che hanno alterato la par condicio del concorso; da lì è partita la fuga di notizie e grazie al codice del compito e al vizio dell’anonimato vi è stata una fuga di notizie e un cocktail micidiale che ha inciso su una graduatoria nazionale”.

Conclude Gianluca Scuccimarra “Adesso, dopo oltre 2000 ricorrenti, il Ministro deve cambiare le regole di un gioco truccato, e le deve cambiare con le vittime di questi anni, ovvero gli studenti; per questo chiediamo una risposta immediata sia al Capo del Governo Renzi, che al il ministro Giannini. Oggi si è chiusa un’epoca, caratterizzata dal numero chiuso, ed è necessario aprire una nuova fase dell’università italiana che elimini i test d’ingresso e il Numero Chiuso ”.

Finalmente sembra davvero che si sia chiusa l’era in cui si è negato il sacrosanto diritto allo studio dei nostri ragazzi, tappando loro le ali e impedendo loro di proseguire gli studi secondo le loro inclinazioni: i modi per fare selezione devono essere altri e non sicuramente un test di ingresso alienante e ingiusto.

Attendiamo ora che il ministro Giannini metta in atto quello che aveva dichiarato nei mesi precedenti e elimini una volta per tutte il test di ingresso per medicina, alla luce anche del fatto che nei prossimi anni si prevede una carenza del numero di medici in Italia.

Comments are closed.

L'amministratore della rivista "La Medicina Fiscale"

Medici fiscali, Vargiu: “Polo Unico di controllo per garantire i diritti dei lavoratori in malattia”

  “Per garantire il diritto di malattia di tutti i lavoratori occorre evitare ogni abuso di assenze e certificazioni. Confondere […]

Un accordo alto

Giovedì scorso, 20 marzo, a Roma presso la sede INPS di Via Ciro il Grande, su invito della Dirigenza dell’Ente, […]

Lettera Aperta del Segretario Nazionale FIMMG Giacomo Milillo

Lettera aperta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e a tutti i Parlamentari.   Egregio Ministro Poletti, Onorevoli […]

INVITO UFFICIALE

A seguito dei nuovi recenti sviluppi, dell’invito da parte dell’INPS all’incontro del 20 marzo e al successivo incontro  che si […]

on. Teresa Bellanova, nuovo sottosegretario al Lavoro

teresa

  Teresa Bellanova   è nata a Ceglie Messapica, Brindisi, il 17 agosto 1958. E’ sposata con Abdellah El Motassime.   Comincia […]

La nostra lettera all’ on. Vargiu

Gentile Presidente Vargiu analizzando quanto rappresentato dall’INPS nell’audizione del 26 febbraio 2014, vorremmo sottoporre alla sua attenzione alcuni punti sui […]

Giulia Grillo, il nuovo ministro della Salute

giulia grillo

Giulia Grillo è nata a Catania il 30 maggio 1975. Si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1999 e si […]

Lo stato dell’arte dei lavori per l’ACN dei medici fiscali

privacy

Dopo che lo scorso 9 maggio si è tenuta la seduta plenaria tra le sigle sindacali e associative (ANMEFI, ANMI-Femepa, […]

Giulia Bongiorno, il nuovo ministro della PA

bongiorno

Giulia Bongiorno è nata a Palermo il 22 marzo 1966. Studi classici, laurea in Giurisprudenza, si è iscritta all’Ordine degli […]

Risoluzione del Parlamento europeo contro la precarietà

parlamento europeo

P8_TA-PROV(2018)0242 TESTI APPROVATI Edizione provvisoria Risposta alle petizioni riguardanti la lotta alla precarietà e all’abuso dei contratti a tempo determinato […]

Grazie

Grazie_

Nel giorno del passaggio di consegne, la redazione de lamedicinafiscale.it sente di ringraziare il governo Gentiloni per aver portato a […]

Nasce il nuovo governo

conte

Alla vigilia della Festa della Repubblica, ad 89 giorni dalle politiche del 4 marzo, nasce il governo M5S-Lega. Giuseppe Conte, 53 […]