Al via il cumulo pensionistico gratuito

Con l’ok del Ministero del Lavoro e del MEF, è ufficiale: ad un anno dal varo della legge di bilancio 2017, diventa operativa e gratuita la possibilità di ricongiungere i contributi versati in diverse casse previdenziali (autonome e INPS)  per i professionisti (medici, ingegneri, avvocati, geometri, ragionieri, veterinari, geologi, psicologi, consulenti del lavoro…).

Secondo l’INPS saranno circa 700.000 i professionisti interessati dal provvedimento. “Adesso- ha detto Tito Boeri – serviranno circa dieci giorni per mettere a punto la piattaforma informatica per le singole Casse e, a seguire, in tempi brevi verranno liquidate le prime 5.000 domande”.

In passato, il ricongiungimento di contributi versati in casse diverse aveva costi molti alti, che adesso verranno azzerati.

Un discreto numero di medici potrà così andare in pensione prima del previsto e con un assegno più ricco.

“Finalmente – ha detto Alberto Oliveti, presidente ENPAM – riusciamo a portare a termine la possibilità di poter vedere collegate tutte le varie entità versate, nelle varie storie contributive, e possiamo prevedere una singola pensione cumulata senza lasciare spezzoni contributivi che non abbiano poi un riconoscimento di tipo pensionistico”.

Bisogna presentare la domanda di pensione di inabilità o di reversibilità alla Cassa di ultima iscrizione: l’INPS mette a disposizione delle varie Casse previdenziali una procedura automatizzata per consentire l’acquisizione e/o la validazione delle informazioni necessarie e dei dati contributivi e assicurativi, l’accertamento del diritto e della misura della pensione, la predisposizione del prospetto riepilogativo dei dati utili per l’adozione del provvedimento, nonché la visualizzazione dell’esito della domanda e del trattamento pensionistico complessivo spettante. A seguito della presentazione della domanda di pensione in regime di totalizzazione/cumulo ciascuna Cassa valida, con carattere certificativo nella procedura automatizzata, i dati relativi alle anzianità contributive utili per il diritto e la misura ed i periodi di riferimento, presenti negli archivi del Casellario centrale degli iscritti attivi relative al soggetto richiedente.

Per quanto riguarda la pensione di vecchiaia in cumulo, questa domanda è più complessa in quanto contempla sistemi che hanno regole diverse e, per il sistema privato e privatizzato, età di pensionamento più alte.