Al via la discussione sulla riforma previdenziale

L e indicazioni che il Presidente INPS Tito Boeri aveva annunciato l’indomani della sua nomina al vertice dell’ente sulla riforma previdenziale cominciano ad essere accolte. Per esempio, da giugno le pensioni saranno pagate il primo del mese e il premier Renzi sta inserendo nell’agenda del governo le proposte di modifica avanzate dal ministro del Lavoro Giuliano Poletti e dal Presidente INPS Tito Boeri: il premier ha infatti annunciato che con la legge di Stabilità verrà introdotta una flessibilità. Non è ancora chiaro se prenderà vita il “reddito minimo” o misure per quei lavoratori che restano senza lavoro a pochi anni dalla pensione.

Alla Camera, in Commissione Lavoro presieduta dall’on. Cesare Damiano,  è tutto pronto per partire con la riforma della legge Fornero: si inizierà con le audizioni del ministro Poletti e del Presidente Boeri per proseguire con quelle delle parti sociali.

Diverse le proposte annunciate, a partire da quella depositata alla Camera a firma Damiano, Gnecchi e Baretta che consentirebbe di andare in pensione con 41 anni di contributi senza penalizzazioni oppure di andare in pensione a 62 anni con 35 anni di contributi e con l’8% di penalizzazione oppure ancora di andare in pensione a 62 anni con 38 anni di contributi (la cosiddetta “quota 100”).

Tags: , , , ,

Comments are closed.

L'amministratore della rivista "La Medicina Fiscale"

Medici fiscali, Vargiu: “Polo Unico di controllo per garantire i diritti dei lavoratori in malattia”

  “Per garantire il diritto di malattia di tutti i lavoratori occorre evitare ogni abuso di assenze e certificazioni. Confondere […]

Un accordo alto

Giovedì scorso, 20 marzo, a Roma presso la sede INPS di Via Ciro il Grande, su invito della Dirigenza dell’Ente, […]

Lettera Aperta del Segretario Nazionale FIMMG Giacomo Milillo

Lettera aperta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e a tutti i Parlamentari.   Egregio Ministro Poletti, Onorevoli […]

INVITO UFFICIALE

A seguito dei nuovi recenti sviluppi, dell’invito da parte dell’INPS all’incontro del 20 marzo e al successivo incontro  che si […]

on. Teresa Bellanova, nuovo sottosegretario al Lavoro

teresa

  Teresa Bellanova   è nata a Ceglie Messapica, Brindisi, il 17 agosto 1958. E’ sposata con Abdellah El Motassime.   Comincia […]

La nostra lettera all’ on. Vargiu

Gentile Presidente Vargiu analizzando quanto rappresentato dall’INPS nell’audizione del 26 febbraio 2014, vorremmo sottoporre alla sua attenzione alcuni punti sui […]

Giulia Grillo, il nuovo ministro della Salute

giulia grillo

Giulia Grillo è nata a Catania il 30 maggio 1975. Si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1999 e si […]

Lo stato dell’arte dei lavori per l’ACN dei medici fiscali

privacy

Dopo che lo scorso 9 maggio si è tenuta la seduta plenaria tra le sigle sindacali e associative (ANMEFI, ANMI-Femepa, […]

Giulia Bongiorno, il nuovo ministro della PA

bongiorno

Giulia Bongiorno è nata a Palermo il 22 marzo 1966. Studi classici, laurea in Giurisprudenza, si è iscritta all’Ordine degli […]

Risoluzione del Parlamento europeo contro la precarietà

parlamento europeo

P8_TA-PROV(2018)0242 TESTI APPROVATI Edizione provvisoria Risposta alle petizioni riguardanti la lotta alla precarietà e all’abuso dei contratti a tempo determinato […]

Grazie

Grazie_

Nel giorno del passaggio di consegne, la redazione de lamedicinafiscale.it sente di ringraziare il governo Gentiloni per aver portato a […]

Nasce il nuovo governo

conte

Alla vigilia della Festa della Repubblica, ad 89 giorni dalle politiche del 4 marzo, nasce il governo M5S-Lega. Giuseppe Conte, 53 […]