Annullato l’atto di indirizzo

Pubblichiamo il testo della recente sentenza del TAR del Lazio che annulla l’atto di indirizzo del polo unico della medicina fiscale del 2 agosto 2017 in seguito al ricorso promosso dal sindacato di medici fiscali Sinmevico che aveva impugnato il titolo di pubblicazione dell’atto di indirizzo in GU del 30 settembre 2017 che inseriva, erroneamente, la medicina generale al posto della medicina fiscale.

Adesso la parola torna al potere esecutivo e in particolare al ministero del Lavoro e ai ministeri concertanti (funzione pubblica e salute).