8 e 9 aprile, Ente Fiere di Parma: Convegno biennale del Centro Studi dell’associazione degli imprenditori.

Quando il mondo sarà uscito dalla crisi in atto ben poco sarà come prima e per saper affrontare le nuove sfide, l’Italia dovrà farsi trovare attrezzata e “all’altezza del compito – ha detto il presidente uscente di Confindustria, Giorgio Squinzi, nel discorso conclusivo di questa due giorni che suggella la fine del suo mandato – a patto che sappia prendere scelte concrete e coerenti sul piano della ricerca, dell’innovazione e della creatività”.

Squinzi ha passato il testimone al suo successore, Vincenzo Boccia, con una raccomandazione su un fronte caldo e apertissimo, quello del confronto con i sindacati sul nuovo modello contrattuale. “A Vincenzo Boccia lascio il compito, non semplice, del confronto che dovrà portare fuori dalle liturgie del secolo scorso”.

La parola d’ordine per superare al meglio la crisi è sempre la stessa: riforme. E Squinzi ha riconosciuto al governo Renzi un impegno concreto: “E’ necessaria una visione e una sensibilità politica delle istituzioni all’altezza della sfida, sensibilità che il governo Renzi ha fino ad ora oggettivamente dimostrato in molti provvedimenti”.

Dopo aver auspicato “che si continui sulle scelte intraprese e che queste vengano facilmente ampliate e rese più facilmente accessibili”, ha messo in guardia dal solito rischio: quello “che la decisione politica venga rallentata , se non mortificata, dalla sovrapposizione burocratica dei regolamenti attuativi, con una politica economica raramente programmata nel tempo”.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.

L'amministratore della rivista "La Medicina Fiscale"

Medici fiscali, Vargiu: “Polo Unico di controllo per garantire i diritti dei lavoratori in malattia”

  “Per garantire il diritto di malattia di tutti i lavoratori occorre evitare ogni abuso di assenze e certificazioni. Confondere […]

Un accordo alto

Giovedì scorso, 20 marzo, a Roma presso la sede INPS di Via Ciro il Grande, su invito della Dirigenza dell’Ente, […]

Lettera Aperta del Segretario Nazionale FIMMG Giacomo Milillo

Lettera aperta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e a tutti i Parlamentari.   Egregio Ministro Poletti, Onorevoli […]

INVITO UFFICIALE

A seguito dei nuovi recenti sviluppi, dell’invito da parte dell’INPS all’incontro del 20 marzo e al successivo incontro  che si […]

on. Teresa Bellanova, nuovo sottosegretario al Lavoro

teresa

  Teresa Bellanova   è nata a Ceglie Messapica, Brindisi, il 17 agosto 1958. E’ sposata con Abdellah El Motassime.   Comincia […]

La nostra lettera all’ on. Vargiu

Gentile Presidente Vargiu analizzando quanto rappresentato dall’INPS nell’audizione del 26 febbraio 2014, vorremmo sottoporre alla sua attenzione alcuni punti sui […]

Contratto rinnovato per gli Enti Locali

madia 2017

Contratto rinnovato, dopo 9 anni di attesa, per i 467 mila dipendenti di Regioni, Province e Comuni. E’ stato siglato, […]

Al via il cumulo pensionistico gratuito

317020_738777_791a989a5b_13186258_display

Con l’ok del Ministero del Lavoro e del MEF, è ufficiale: ad un anno dal varo della legge di bilancio […]

Dipendenza e libera professione nel SSN

visitefiscali

Nel sistema Italia vi sono due grandi categorie di medici che lavorano nell’ambito del SSN : i medici subordinati  dipendenti […]

L’ACN del polo unico della Medicina Fiscale

317020_738777_791a989a5b_13186258_display

Libera professione: è il regime in cui un professionista lavora per più committenti, decidendo in autonomia tempi e modalità di […]

Nuovo contratto Medici Fiscali: si va verso il tavolo separato

317020_738777_791a989a5b_13186258_display

14 febbraio 2018: terzo incontro tra OOSS e dirigenza INPS per l’accordo collettivo nazionale dei medici fiscali, previsto dall’atto di […]

La bozza di ACN delle OOSS per la Medicina Fiscale

Slider-Assemblea1

Il prossimo 14 febbraio si terrà in via Ciro il Grande l’incontro tra OOSS e dirigenza INPS per cercare di […]