Il sistema dei test di Medicina è da rivedere

«Il sistema dei test è da rivedere» Modello

francese per Medicina

Il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini: fuori chi non supera lo sbarramento alla fine del primo anno. E sui tagli: non sono negoziabili, il governo non può ritrattare

di Orsola Riva

Non c’è pace per il test di Medicina. Dopo lo psicodramma del bonus maturità l’anno scorso e la pessima performance dei ragazzi alla prova anticipata di aprile quest’anno, ora spunta l’ipotesi che in futuro il sistema vada completamente rivisto. A dirlo non sono le organizzazioni degli studenti ma – a sorpresa – il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini davanti alla platea degli studenti dell’Università di Foggia. «Voglio essere chiara – spiega il ministro di ritorno a Roma -. La programmazione a Medicina, cioè il bilanciamento tra fabbisogno di camici bianchi e numero di laureati, è sacrosanta. Ma non è detto che il sistema dei test a risposta multipla sia il migliore. Penso al modello francese che prevede un primo anno aperto a tutti con sbarramento finale: se passi gli esami ti iscrivi al secondo anno, altrimenti sei fuori. Non è che così passare diventi più facile. Semplicemente si spalma la valutazione dalla prova di un singolo giorno ai risultati di un anno intero di studio».

 

Comments are closed.

L'amministratore della rivista "La Medicina Fiscale"

Medici fiscali, Vargiu: “Polo Unico di controllo per garantire i diritti dei lavoratori in malattia”

  “Per garantire il diritto di malattia di tutti i lavoratori occorre evitare ogni abuso di assenze e certificazioni. Confondere […]

Un accordo alto

Giovedì scorso, 20 marzo, a Roma presso la sede INPS di Via Ciro il Grande, su invito della Dirigenza dell’Ente, […]

Lettera Aperta del Segretario Nazionale FIMMG Giacomo Milillo

Lettera aperta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e a tutti i Parlamentari.   Egregio Ministro Poletti, Onorevoli […]

INVITO UFFICIALE

A seguito dei nuovi recenti sviluppi, dell’invito da parte dell’INPS all’incontro del 20 marzo e al successivo incontro  che si […]

on. Teresa Bellanova, nuovo sottosegretario al Lavoro

teresa

  Teresa Bellanova   è nata a Ceglie Messapica, Brindisi, il 17 agosto 1958. E’ sposata con Abdellah El Motassime.   Comincia […]

La nostra lettera all’ on. Vargiu

Gentile Presidente Vargiu analizzando quanto rappresentato dall’INPS nell’audizione del 26 febbraio 2014, vorremmo sottoporre alla sua attenzione alcuni punti sui […]

Il Presidente Mattarella e il suo compito costituzionale

mattarella

Dopo aver sperimentato, nei primi due mesi, senza esito, tutte le possibili soluzioni, si è manifestata – com’è noto – […]

Campania: sottoscritta la convenzione per l’affidamento all’INPS dell’accertamento dei requisiti sanitari in materia di invalidità civile

images-10

La Direzione regionale INPS, la Regione Campania e le ASL di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno hanno sottoscritto un importante […]

Focus on: Invalidità Civile. Parte 1

images-11

Dai dati INPS e ISTAT, nel 2015 l’INPS (l’ente erogatore) ha distribuito 2.472.101 pensioni di invalidità civile con una media […]

DAT: tra il diritto del paziente e il dovere del medico

dat

Il medico di fronte al fine vita sarà il tema al centro del convegno “BIOTESTAMENTO E CURA: UNA RIFLESSIONE SULLA […]

FNOMCeO: saremo curati da medici centenari

sm fnom

La Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo) esprime “amara soddisfazione” per le sentenze del Tar […]

ENPAM: infortuni, malattia, medici fiscali

image

Non solo condizioni migliori ma anche 2 milioni di euro in più. La nuova polizza assicurativa che dall’inizio del 2018 […]