La Corte Europea e i contratti a tempo determinato


La sentenza porta la data di oggi, 14 settembre 2016: la Corte di Giustizia europea stabilisce che il diritto dell’Unione è avverso ad una normativa nazionale che permetta il rinnovo di contratti a tempo determinato  se le esigenze risultano essere permanenti.

Il caso è stato sollevato da Maria Elena Pèrez Lòpez, un’infermiera spagnola il cui contratto è stato rinnovato sette volte nell’arco di quattro anni, prima che il rapporto di lavoro venisse interrotto dall’ospedale universitario di Madrid.

Ecco il testo integrale.

corte1

corte2

corte3

corte4

corte5

corte6

corte7

corte8

corte9

corte10

corte11

corte12

corte13

corte14

corte15