LETTERA APERTA AI COLLEGHI DELLA MEDICINA FISCALE

L a nostra associazione, costituitasi formalmente da poco, non è l’ultima arrivata. E’ da quasi un anno che intorno al forum e alla Rivista della Medicina fiscale si è raccolto un gruppo di colleghi medici fiscali. In questi mesi abbiamo dibattuto, elaborato, sviluppato idee e strategie che  si sono finalizzate in numerosi incontri con membri del governo, sottosegretari, parlamentari, con l’onorevole Vargiu, con il Presidente Bianco, con i rappresentanti sindacali.

Per questo ci è parso giusto, ma direi anche doveroso, per rispetto a noi stessi, al lavoro che abbiamo svolto in questi mesi per la categoria dei medici fiscali,  chiedere di partecipare al prossimo incontro intersindacale e interassociativo di dopodomani 4 ottobre.  Sembrava che ci fossero delle preclusioni e dei veti, ma abbiamo potuto appurare, grazie alla gentilezza della dottoressa Ceramelli, che tale veto non esisteva almeno da parte Nidil-Cgil , contrariamente a quanto ci era stato rappresentato.

Infatti non si vede il perché di una esclusione aprioristica. A me pare che si tratti di una ingiusta preclusione, anche senza senso, lasciatemelo dire. Mi si diceva che non siamo voluti perché saremmo nati da poco. Ma non posso crederlo, perché allora lo SMI? Mi si diceva che non siamo voluti perché non siamo sindacato. Però nell’incontro è invitata giustamente un’ associazione.  Io credo che non ci si voglia perché il nostro vicepresidente ha i capelli neri.

E perché mai  dovremmo essere esclusi? La nostra proposta , più volte avanzata a chiare lettere sulla Rivista, è chiara e non mira a creare divisioni all’interno della nostra categoria. Vogliamo la costituzione del Polo Unico come via più logica e razionale per risolvere i nostri problemi e anche ( perché non riconoscerlo ?) per il bene dell’Italia, che ricaverebbe solo giovamento e risparmio di spesa dal contenimento dell’assenteismo pubblico e privato. Siamo inclusivi, nel senso che non facciamo preclusioni e distinzioni tra medici fiscali Inps e Asl, monomandatari e quant’altro. Siamo aperti nel senso che vogliamo raggruppare tutti i medici che si occupano per l’Inps di medicina fiscale e di invalidità civile, perciò accogliamo sia i medici fiscali sia i medici delle commissioni per l’accertamento della invalidità civile sia i medici strutturati dell’Inps, sia i medici fiscali Asl. Non siamo contro nessuno e non vogliamo escludere nessuno, tanto che siamo disposti al dialogo con tutti e lo abbiamo dimostrato aprendoci ai contributi esterni. Perciò come mai queste preclusioni? e perché accettarle? Non faremmo un buon servizio alla verità se accettassimo tale stato di cose supinamente. Crediamo e sappiamo di poter contribuire con le nostre forze in modo positivo alla risoluzione dei nostri problemi di lavoro.

Per queste ragioni  ringrazio voi per l’attenzione e il collega De Pau con lo SNAMI per la lodevole iniziativa di un incontro che speriamo positivo, a prescindere dalla presenza o meno della AIMPAF.

Cordialmente, Marcella Magnino

Comments are closed.

L'amministratore della rivista "La Medicina Fiscale"

Medici fiscali, Vargiu: “Polo Unico di controllo per garantire i diritti dei lavoratori in malattia”

  “Per garantire il diritto di malattia di tutti i lavoratori occorre evitare ogni abuso di assenze e certificazioni. Confondere […]

Un accordo alto

Giovedì scorso, 20 marzo, a Roma presso la sede INPS di Via Ciro il Grande, su invito della Dirigenza dell’Ente, […]

Lettera Aperta del Segretario Nazionale FIMMG Giacomo Milillo

Lettera aperta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e a tutti i Parlamentari.   Egregio Ministro Poletti, Onorevoli […]

INVITO UFFICIALE

A seguito dei nuovi recenti sviluppi, dell’invito da parte dell’INPS all’incontro del 20 marzo e al successivo incontro  che si […]

on. Teresa Bellanova, nuovo sottosegretario al Lavoro

teresa

  Teresa Bellanova   è nata a Ceglie Messapica, Brindisi, il 17 agosto 1958. E’ sposata con Abdellah El Motassime.   Comincia […]

La nostra lettera all’ on. Vargiu

Gentile Presidente Vargiu analizzando quanto rappresentato dall’INPS nell’audizione del 26 febbraio 2014, vorremmo sottoporre alla sua attenzione alcuni punti sui […]

Contratto rinnovato per gli Enti Locali

madia 2017

Contratto rinnovato, dopo 9 anni di attesa, per i 467 mila dipendenti di Regioni, Province e Comuni. E’ stato siglato, […]

Al via il cumulo pensionistico gratuito

317020_738777_791a989a5b_13186258_display

Con l’ok del Ministero del Lavoro e del MEF, è ufficiale: ad un anno dal varo della legge di bilancio […]

Dipendenza e libera professione nel SSN

visitefiscali

Nel sistema Italia vi sono due grandi categorie di medici che lavorano nell’ambito del SSN : i medici subordinati  dipendenti […]

L’ACN del polo unico della Medicina Fiscale

317020_738777_791a989a5b_13186258_display

Libera professione: è il regime in cui un professionista lavora per più committenti, decidendo in autonomia tempi e modalità di […]

Nuovo contratto Medici Fiscali: si va verso il tavolo separato

317020_738777_791a989a5b_13186258_display

14 febbraio 2018: terzo incontro tra OOSS e dirigenza INPS per l’accordo collettivo nazionale dei medici fiscali, previsto dall’atto di […]

La bozza di ACN delle OOSS per la Medicina Fiscale

Slider-Assemblea1

Il prossimo 14 febbraio si terrà in via Ciro il Grande l’incontro tra OOSS e dirigenza INPS per cercare di […]