Mission

Perché questa rivista,  La Medicina Fiscale?

Molti medici fiscali percepivano la necessità di qualcosa che raggruppasse tutti i medici fiscali italiani ma la “spinta propulsiva” è stata data dal 29 aprile 2013, una data “storica” per la Medicina Fiscale italiana, quando abbiamo assistito alla decisione unilaterale INPS di procedere con la riduzione/sospensione delle visite d’ufficio.

E’ diventato così un “must” chiarire il ruolo e il compito della Medicina Fiscale all’interno del tessuto sociale e sanitario italiano non solo ai colleghi medici e alla collettività ma anche agli stessi medici fiscali.

Oltretutto la categoria dei medici fiscali potrebbe essere in fase di riorganizzazione se procederà favorevolmente (così come sembra in questi giorni) il progetto del polo unico della Medicina Fiscale con l’accorpamento dei settori pubblico e privato.

Questa rivista, la prima in questo settore, sarà formata da due anime: quella dell’attualità con news e rubriche continuamente aggiornata e quella scientifica ad uscita quadrimestrale con articoli che spazieranno dalla medicina legale, alla medicina del lavoro, alla medicina generale, visto che la Medicina Fiscale è il trait d’union tra queste tre discipline. Contiamo di far uscire, a fine anno, un supplemento in inglese da far pubblicare su una rivista indicizzata e, quindi, di entrare su PubMed.

La Medicina Fiscale  è una disciplina nata ormai più di 25 anni fa e i medici fiscali si sono formati, per così dire, “sul campo”:  per i medici che nel futuro accederanno a questa disciplina sarà necessario prevedere un corso di formazione, simile a quello esistente per la medicina generale.

Per i medici fiscali già in servizio questa rivista ha l’ambizione di voler iniziare, fin da subito, a contribuire alla formazione e all’aggiornamento proponendo e favorendo tutte le  iniziative volte a quest’obiettivo (corsi FAD, congressi, corsi, eventi residenziali…)