Montecitorio approva il ddl concretezza

La Camera ha approvato il disegno di legge recante interventi per la concretezza delle azioni delle pubbliche amministrazioni e la prevenzione dell’assenteismo (A.C. 1433),

“Combattere l’assenteismo con i controlli biometrici è un dovere: l’assenteista tradisce non soltanto lo Stato ma anche i colleghi – ha commentato su twitter il ministro della Funzione Pubblica Giulia Bongiorno – I controlli con le impronte digitali non sono una misura punitiva. Mi sono stati chiesti dai dipendenti stessi, a volte circondati da scrivanie vuote: chi non va a lavorare, con il trucchetto del cartellino tradisce lo Stato. Non sono furbetti, sono truffatori.”

Insieme alla riforma del polo unico della Medicina Fiscale, questi provvedimenti mirano a contrastare il fenomeno dell’assenteismo, a tutelare la maggioranza valente dei dipendenti pubblici e a migliorare la macchina della Pubblica Amministrazione, che può fungere da volano per l’economia italiana.

La riforma Bongiorno non si ferma alla importante lotta contro l’assenteismo nel servizio pubblico ma attuerà una serie di provvedimenti che mirano a migliorare  la qualità della Pubblica Amministrazione stessa.