Laurearsi presto, ad ogni costo, come dice il ministro Poletti oppure laurearsi presto e bene, come dice il ministro Giannini?

E’ chiaro a tutti che abbiamo un problema di formazione universitaria e un deficit nazionale di “produzione” di laureati e che questo si ripercuote a livello non solo di occupazione, ma anche di mancato (o deficitario) ritorno economico. Il “sistema” Italia ne ha una ricaduta in termini implosivi: sull’Università e la Ricerca si investe poco, si investe male e il ritorno è pessimo, col rischio concreto che in futuro si decida di investire ancora meno. Non solo, e qui stà il nocciolo del problema, in termini meramente economici, ma anche e soprattutto ideali e creativi. In realtà abbiamo amplissimi margini di miglioramento e non ci mancano le competenze per innovare: i presupposti migliori per poter lavorare bene, riformando il sistema.

Vediamo di approcciare il discorso da un’altra angolatura, prendendo come esempio  l’ambito medico, il campo d’azione specifico di questa rivista: il discorso può, però, essere esportato in qualsiasi altra disciplina universitaria.

Programmazione e formazione sono elementi chiave del successo di ogni attività umana complessa, e lo sono in misura maggiore in funzione del crescere della complessità della funzione. La medicina non fa eccezione a questa regola: il mantenimento di un sistema sanitario efficiente e sostenibile a fronte del mutare incessante degli scenari scientifici, socio-demografici ed economici, necessita di un costante confronto su questi temi.

In carenza di questo aumenta esponenzialmente il numero delle criticità la cui gestione in emergenza diventa progressivamente più onerosa fino a compromettere prima o poi la funzionalità e/o la sostenibilità stessa del sistema.

La formazione dei medici e di tutti

Tags: , , , , ,

L'amministratore della rivista "La Medicina Fiscale"

Medici fiscali, Vargiu: “Polo Unico di controllo per garantire i diritti dei lavoratori in malattia”

  “Per garantire il diritto di malattia di tutti i lavoratori occorre evitare ogni abuso di assenze e certificazioni. Confondere […]

Un accordo alto

Giovedì scorso, 20 marzo, a Roma presso la sede INPS di Via Ciro il Grande, su invito della Dirigenza dell’Ente, […]

Lettera Aperta del Segretario Nazionale FIMMG Giacomo Milillo

Lettera aperta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e a tutti i Parlamentari.   Egregio Ministro Poletti, Onorevoli […]

INVITO UFFICIALE

A seguito dei nuovi recenti sviluppi, dell’invito da parte dell’INPS all’incontro del 20 marzo e al successivo incontro  che si […]

on. Teresa Bellanova, nuovo sottosegretario al Lavoro

teresa

  Teresa Bellanova   è nata a Ceglie Messapica, Brindisi, il 17 agosto 1958. E’ sposata con Abdellah El Motassime.   Comincia […]

La nostra lettera all’ on. Vargiu

Gentile Presidente Vargiu analizzando quanto rappresentato dall’INPS nell’audizione del 26 febbraio 2014, vorremmo sottoporre alla sua attenzione alcuni punti sui […]

Bongiorno: al via il ddl “concretezza” per la PA

bongiorno

Il ministro Giulia Bongiorno ha presentato il ddl “concretezza”, che è già stato approvato dal CdM. “Il disegno di legge […]

La risposta di Boeri ai parlamentari M5S

tito

Ecco la risposta integrale del presidente Boeri ai parlamentari M5S.

Lettera M5S al Presidente Boeri

conte governo

I portavoce alla Camera dei Deputati Alessandro Melicchio, Riccardo Tucci e Francesco Sapia e il portavoce M5S al senato della […]

Il polo unico nel primo trimestre 2018

images-10

Lo scorso 22 maggio l’INPS ha pubblicato l’Osservatorio statistico sul “Polo unico di tutela della malattia” con i dati relativi […]

Il polo unico nei suoi primi 4 mesi

INPSrapporto2018

Il Polo unico per le visite fiscali è entrato in vigore il 1° settembre 2017, come disposto dal D. Lgs […]

Le disposizioni INPS in merito al polo unico

images-3

Ecco gli interventi INPS in tema di polo unico. 1- Messaggio n. 3265 del 9 agosto 2017 OGGETTO: Decreto legislativo […]