RENE’ BURRI e FERDINANDO SCIANNA in mostra a Venezia

 Vernice stampa di spessore, il 25 Agosto u.s., presso la Casa Tre Oci di Venezia: si sono inaugurate le Mostre

“ RENE’ BURRI. UTOPIA”
e
“FERDINANDO SCIANNA. IL GHETTO DI VENEZIA 500 ANNI DOPO”

 

Due progetti espositivi autonomi, sviluppati sui diversi piani della meravigliosa sede espositiva, ma in un unico persorso coerente e lineare.

 

Casa Tre Oci©GSergi2016

Due Maestri della Fotografia, accumunati dall’ appartenenza alla celeberrima Agenzia Magnum  capaci di esprimere la loro personale visione delle cose attraverso il mezzo fotografico.


 

Una premessa quasi necessaria

Voglio subito esprime un mio personalissimo parere: la prima impressione, dalla prima sala, è di assoluta meraviglia.

Siamo ben distanti dalle classiche esposizioni di fotografi, mi sia permesso, autocelebrativi, in cui le immagini, pur splendide, si fermano alla “sola” valenza estetica: non ci sono tramonti sgargianti, panorami epici, modelle affascianti – ma questo non è del tutto vero: ci sono in realtà “modelli “ quali Che Guevara, Picasso, Renzo Piano, Tadao Ando….per Burri; personalità dell’ambito culturale quali Ziva Kraus, Aldo Izzo, Michal Meron e Marcella Ansaldi … per Scianna, solo per citarne alcuni-.


Parte prima.

“ RENE’ BURRI. UTOPIA”

USA. California.  Los Angeles 1984.
USA. California. Los Angeles 1984.

– Los Angeles, California, USA, 1984 © René Burri / Magnum Photos

Le esposizioni si aprono con le fotografie di Renè Burri,  fotografo, film-maker, appassionato di architettura: ci accolgono foto “formato cartolina”, quelle che, in epoca pre digitale, riempivano i libretti e gli album di ogni famiglia…i colori sono del tipo vecchi Kodak, ma le immagini….quelle si che sono foto! non c’è, ripeto, fantasmagoria, ci sono panorami urbani, persone colte in un attimo della loro vita, in un organico spazio e tempo ben circoscritti e descritti, riconoscibili, databili.

Ci sono poi anche le immagini di eventi storici particolari quali la rivolta di piazza Tienanmen del 1989,

CHINA. Beijing. 1989.
CHINA. Beijing. 1989.

– Tiananmen Square, Beijing, China, 1989 © René Burri / Magnum Photos

la caduta del Muro di Berlino, il Medioriente, ma anche ritratti di personalità, architetti ( Le Corbusier, uno tra tutti, suo ispiratore) e i due famosi di Che Guevara e Picasso- due immagini ormai iconiche-.

LEBANON. Beirut. 1991. Maarad Street.
LEBANON. Beirut. 1991. Maarad Street.

– Maarad Street. Beirut, Lebanon, 1991 © René Burri / Magnum Photos

FRANCE. Ile-de-France region. Paris. 1959. 7th arrondissement. 35, rue de Sèvres.  The painter, architect and city planner LE CORBUSIER in the "Atelier 35 S".  On the left: a lithograph of his "Modulor".
FRANCE. Ile-de-France region. Paris. 1959. 7th arrondissement. 35, rue de Sèvres.
The painter, architect and city planner LE CORBUSIER in the “Atelier 35 S”.
On the left: a lithograph of his “Modulor”.

– Le Corbusier and his “Modulor” in his office, 35 rue de Sèvres. Paris, France, 1959 © René Burri / Magnum Photos

Tutto secondo la “poetica” di Burri, il bisogno di raccontare i processi di trasformazione politica e sociale in cui la architettura ne è veicolo ed espressione.

Hans Michael-Koetzle, curatore della mostra Renè Burri: Utopia , così scrive:
“ Il tentativo di cercare un fattore comune nel lavoro di Burri ci porta a parlare di “fotografia costruttiva”. Creare cose, disegnare la vita e ritrarre le utopie….Burri è il fotografo delle visioni, qualcuno che sperimenta le implicazioni rivoluzionarie dell’immaginazione.”

E bisogna vederle, le foto di Burri!… credo si possano definire dei “fossili guida”: ogni immagine racconta una storia, ogni storia è assolutamente collocabile nel suo tempo…
dice, ancora Hans Michael-Koetzle: “ la sua attenenzione per i dettagli della composizione è in maniera particolare riscontrabile nei dettagli storici delle sue fotografia”.

BRAZIL. Sao Paulo. 1960.
BRAZIL. Sao Paulo. 1960.

– Sao Paulo, Brazil, 1960 © René Burri / Magnum Photos

In conferenza stampa Denis Curti esprime cosi : “Renè ha deciso di proporci queste fotografie, piccole, eattamente con questo allestimento, per far si che ci dovessimo avvicinare, per vederle, leggere le didascalie, come se fossero dei fotogrammi di un film…”

Ma non solo. Salendo al secondo piano ci sorprendiamo, restiamo ancora spiazzati dal genio, dal talento…-ancora Denis Curti-
”…ci presenta tre fotografie di dimensioni veramente gigantesche, ed è importante sottolineare il fatto che sono fotografie coeve, cioè stampate subito dopo lo scatto… non bisogna dimenticare che Renè Burri ha studiato alla Bauhause, era appassionato di grafica, e da giovane ha iniziato la carriera come film-maker…ed ecco quindi il suo film fotografico…”

_DSC3946©GSergi2016

Non ci sono altre parole, per concludere, se non la raccomandazione di – anora una volta- Denis Curti:
“…vi chiedo di usare degli occhiali particolari per guardare questa mostra, dedicare del tempo…è una mostra molto molto particolare…una mostra che ha a che fare con il linguaggio della fotografia, che ha bisogno di essere guardata in ogni suo dettaglio.”

Guglielmo Sergi per: lamedicinafiscale.it -Medici ed Arte- Fine prima parte

 


Scheda Tecnica
RENE BURRI, UTOPIA
FERDINANDO SCIANNA, IL GHETTO  DI VENEZIA 500 ANNI DOPO
26 agosto 2016 – 8 gennaio 2017
Sede
Casa dei Tre Oci
Fondamenta delle Zitelle, 43
30133 Giudecca – Venezia
Vaporetto: Fermata Zitelle
Da piazzale Roma e dalla Ferrovia linea 4.1 – 2
Da San Zaccaria linea 2 – 4.2
Date : 26.08.2016 > 08.01.2017
Orari: Tutti i giorni 10– 19; chiuso martedì
Aperture straordinarie
martedì 1 novembre, lunedì 26 dicembre, sabato 31 dicembre, domenica 1 gennaio (dalle ore 14.00), martedì 3 gennaio, venerdì 6 gennaio.
Chiusure straordinarie
Domenica 25 dicembre
Info
tel. +39 041 24 12 332
info@treoci.org
www.treoci.org
#treoci
#burrivenezia
#sciannavenezia
Prenotazioni(obbligatorie per i gruppi)
Ticket One
Call center: 199 757519
Biglietti: 12,00 € intero; 10,00 € ridotto studenti under 26 anni, over 65, titolari di apposite convenzioni; 8,00 € ridotto speciale gruppi superiori alle 15 persone; 24,00 € ridotto famiglia (2 adulti + 2 under 14); 5,00 € ridotto scuole
Gratuito, bambini fino ai 6 anni, un accompagnatore per ogni gruppo, disabili e accompagnatore, due insegnanti accompagnatori per classe, giornalisti con tessera, guide turistiche
Visite guidate per gruppi da 15 a 25 persone solo su prenotazione info@treoci.org
Italiano € 100,00, Inglese € 120,00
Dog free