Prosegue l’iter parlamentare della Riforma della Medicina Fiscale inserita nel vasto pacchetto della riforma della Pubblica Amministrazione che, dopo la pausa di circa due mesi legati alle intense attività parlamentari, ha ripreso a marciare finalmente a buon ritmo.

Vista la variazione del testo approvato alla Camera, si ritorna al Senato.

Abbiamo chiesto  alla dott.ssa Marcella Magnino, presidente AIMPAF (Associazione Italiana di Medicina Previdenziale, Assistenziale e Fiscale) di fare con noi il punto della situazione.

” E’ indubbio quanto il Ministero della Pubblica Amministrazione e il ministro Marianna Madia credano nella riforma della Medicina Fiscale come valido strumento nella tutela della salute dei lavoratori corretti e nella lotta all’assenteismo di chi tanto corretto non è, a discapito della collettività. La Medicina Fiscale INPS ha ottenuto livelli di eccellenza nella riduzione dell’assenteismo nel settore privato grazie allo staff medico fiscale e alle innovazioni tecnologiche. Si possono avere gli stessi risultati applicando le stesse risorse INPS, umane e informatiche, al settore pubblico la cui gestione e’ tuttora in mano alle ASL con una spesa per malattia che attualmente è del tutto fuori controllo.  Bisogna, però, mettere in condizione i medici INPS di lavorare bene così come hanno fatto finora: di qui la necessaria modifica apportata alla Camera, che tuteli ulteriormente una categoria di medici che da due anni stanno vivendo momenti di notevole difficoltà ma che non hanno mai smesso di credere nella profonda valenza sociale della loro attività. Oltre alla legge che tutela i medici di lista e a quella che conferisce loro la priorità a fare le visite fiscali, e’ necessaria, insieme alle risorse del polo unico vincolate alla Medicina Fiscale, una ulteriore tutela delle loro condizioni lavorative, che non possono ledere la dignità professionale di una categoria medica così importante per la collettività.”

Federica Ferraroni

Tags: , ,

Comments are closed.

L'amministratore della rivista "La Medicina Fiscale"

Medici fiscali, Vargiu: “Polo Unico di controllo per garantire i diritti dei lavoratori in malattia”

  “Per garantire il diritto di malattia di tutti i lavoratori occorre evitare ogni abuso di assenze e certificazioni. Confondere […]

Un accordo alto

Giovedì scorso, 20 marzo, a Roma presso la sede INPS di Via Ciro il Grande, su invito della Dirigenza dell’Ente, […]

Lettera Aperta del Segretario Nazionale FIMMG Giacomo Milillo

Lettera aperta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e a tutti i Parlamentari.   Egregio Ministro Poletti, Onorevoli […]

INVITO UFFICIALE

A seguito dei nuovi recenti sviluppi, dell’invito da parte dell’INPS all’incontro del 20 marzo e al successivo incontro  che si […]

on. Teresa Bellanova, nuovo sottosegretario al Lavoro

teresa

  Teresa Bellanova   è nata a Ceglie Messapica, Brindisi, il 17 agosto 1958. E’ sposata con Abdellah El Motassime.   Comincia […]

La nostra lettera all’ on. Vargiu

Gentile Presidente Vargiu analizzando quanto rappresentato dall’INPS nell’audizione del 26 febbraio 2014, vorremmo sottoporre alla sua attenzione alcuni punti sui […]

La FNOMCeO scrive ai ministri: stabilizzare i medici fiscali e i medici convenzionati esterni

FNOMCeO1

Stipulare in tempi brevi l’Accordo Collettivo nazionale per disciplinare il rapporto di lavoro tra l’INPS e i medici fiscali, e […]

Ancora su lavoro autonomo e subordinato. Parte 5

privacy

Vediamo ora una recente (25 giugno 2018) sentenza della Corte di Cassazione che interviene sui criteri che distinguono un lavoro […]

Corso formativo ANMEFI

locandinaanmefi

Il 30 giugno 2018, a Ferrara, il quarto corso formativo: “Aspetti medico-legali della certificazione nella pubblica amministrazione e delle visite […]

Giulia Grillo, il nuovo ministro della Salute

giulia grillo

Giulia Grillo è nata a Catania il 30 maggio 1975. Si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1999 e si […]

Lo stato dell’arte dei lavori per l’ACN dei medici fiscali

privacy

Dopo che lo scorso 9 maggio si è tenuta la seduta plenaria tra le sigle sindacali e associative (ANMEFI, ANMI-Femepa, […]

Giulia Bongiorno, il nuovo ministro della PA

bongiorno

Giulia Bongiorno è nata a Palermo il 22 marzo 1966. Studi classici, laurea in Giurisprudenza, si è iscritta all’Ordine degli […]