La notizia è rimbalzata ieri, con grande clamore mediatico: la riforma delle visite fiscali è in dirittura d’arrivo.

A partire dal comunicato Ansa di ieri, tutte le testate (da quelle televisive a quelle radiofoniche, per non parlare del web) hanno annunciato a tutti i lavoratori italiani che, per contrastare l’annoso fenomeno dell’assenteismo così dispendioso per le casse erariali e negativo per l’immagine e la resa dell’azienda Italia, sono in arrivo novità importanti che li riguarderanno direttamente nella vita di tutti i giorni.

Come il centro studi lamedicinafiscale ha iniziato a dire fin dalla nascita di questa rivista, è esageratamente ed immotivatamente ampio il divario tra dipendenti pubblici e privati per quanto riguarda la malattia: i lavoratori dipendenti coinvolti da malattia sono stati, nel 2014, il 35% nel settore privato e il 55% in quello pubblico. (nel 2015, 38% nel privato, 57% nel pubblico, con un trend in continua e progressiva crescita).

Su questa base, il Ministero della Funzione Pubblica ha così pensato di far nascere un polo unico della Medicina Fiscale in capo all’INPS, che si occuperà non solo di privati ma anche di lavoratori pubblici.

Il decreto Madia, che vedrà la nascita nei prossimi giorni, sancirà questa novità con l’obiettivo di rafforzare l’efficacia degli accertamenti grazie alla struttura, consolidata da anni di puntuale e costante attività, della Medicina Fiscale INPS.

Tra gli obiettivi, la stabilizzazione dei medici fiscali INPS della lista speciale ad esaurimento in modo da garantire una maggiore specializzazione e l’attività in via esclusiva di un gruppo di medici dedicato, la possibilità di condurre accertamenti ripetuti anche in giorni consecutivi e l’armonizzazione delle fasce orarie di reperibilità.

Dopo un lungo percorso, che oggi pare finalmente avviato ad una positiva soluzione, la redazione de lamedicinafiscale.it sente di ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a sancire l’importanza della disciplina stessa della Medicina Fiscale che fino a pochi anni fa neppure esisteva dal punto di vista terminologico.

L’elenco delle persone da ringraziare sarebbe lunghissimo: ricordiamo, in particolare, il prezioso lavoro della XII Commissione Parlamentare allora presieduta da Pier Paolo Vargiu  e il costante impegno del Ministro Madia insieme a tutto il suo staff.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.

L’amministratore della rivista “La Medicina Fiscale”

Medici fiscali, Vargiu: “Polo Unico di controllo per garantire i diritti dei lavoratori in malattia”

  “Per garantire il diritto di malattia di tutti i lavoratori occorre evitare ogni abuso di assenze e certificazioni. Confondere […]

Un accordo alto

Giovedì scorso, 20 marzo, a Roma presso la sede INPS di Via Ciro il Grande, su invito della Dirigenza dell’Ente, […]

Lettera Aperta del Segretario Nazionale FIMMG Giacomo Milillo

Lettera aperta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e a tutti i Parlamentari.   Egregio Ministro Poletti, Onorevoli […]

INVITO UFFICIALE

A seguito dei nuovi recenti sviluppi, dell’invito da parte dell’INPS all’incontro del 20 marzo e al successivo incontro  che si […]

on. Teresa Bellanova, nuovo sottosegretario al Lavoro

teresa

  Teresa Bellanova   è nata a Ceglie Messapica, Brindisi, il 17 agosto 1958. E’ sposata con Abdellah El Motassime.   Comincia […]

La nostra lettera all’ on. Vargiu

Gentile Presidente Vargiu analizzando quanto rappresentato dall’INPS nell’audizione del 26 febbraio 2014, vorremmo sottoporre alla sua attenzione alcuni punti sui […]

Equo compenso ok

aula parlamento

Via libera alla prima parte della manovra finanziaria da 20 miliardi: adesso è il turno del bilancio e dal Senato […]

Settimana dell’Amministrazione aperta, seconda edizione

opengov

Solo attraverso un profondo cambiamento culturale principi come trasparenza, partecipazione e innovazione diventano obiettivi raggiungibili non solo nell’amministrazione pubblica ma […]

Su libera professione, parasubordinazione, subordinazione ed equo compenso

visitefiscali

Schematicamente possiamo dividere in tre gruppi i rapporti di lavoro della professione medica: i liberi professionisti, i parasubordinati e i […]

La circolare 3/2017 firmata dal Ministro Madia

madia 3

Ecco il testo dell’importante circolare che ha firmato ieri il ministro Marianna Madia e che fornisce indirizzi operativi sull’applicazione della […]

Equo compenso e precari della PA al vaglio nella finanziaria 2018

images-1

Sale l’agitazione delle categorie dei liberi professionisti in materia di equo compenso per il quale sono al vaglio delle commissioni […]

Concorso INPS per medici competenti in Toscana

images-1

Avviso di selezione pubblica, mediante richiesta di disponibilità, per il reperimento di un contingente di medici specialisti cui conferire incarichi […]