Sciopero INPS 19 giugno 2014 (USB-FeMEPA)

USB INPS E ANMI-FeMEPA ALLO SCIOPERO, IL 19 GIUGNO SARA’ UNA GRANDE GIORNATA DI MOBILITAZIONE
Nazionale – martedì, 17 giugno 2014
Ci sono tante buone ragioni per partecipare allo sciopero generale del 19 giugno, a cominciare dal mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale, scaduto nel 2009 e bloccato fino al 2020. Cosa c’è di più forte dello sciopero per denunciare una simile ingiustizia e opporsi a un tale violento abuso?

La recente Riforma della pubblica amministrazione, varata dal Consiglio dei Ministri del 13 giugno scorso, prevede la mobilità coatta, il demansionamento dei lavoratori considerati in esubero, la precarizzazione della dirigenza. Come si fa a non scioperare contro l’ennesima riforma fatta contro i lavoratori pubblici?

Abbiamo deciso di scrivere un appello comune per chiamare tutti i dipendenti dell’Inps, dall’Area A alla dirigenza generale, ad una grande giornata di mobilitazione e speriamo che in tanti scelgano di scioperare. E’ vero, veniamo da anni di pesanti sconfitte, ma sarebbero state ancora più incisive se non ci fossimo stati noi a contrastare un’ondata repressiva che nel pubblico impiego non ha precedenti e ad organizzare una resistenza che alcuni risultati ha prodotto.

Scioperare costa, scioperare è una scelta difficile. Tuttavia, se imprese e governi di varia tendenza continuano a voler mettere in discussione il diritto di sciopero significa che questo strumento fa ancora paura. E se fosse utile anche solo a mantenere il diritto a questa forma di protesta, lo sciopero del 19 giugno avrebbe comunque un grande significato. Ma la piattaforma dello sciopero è costruita su obiettivi concreti e condivisi, che guardano all’occupazione, al reddito, ai servizi pubblici.

Recuperiamo lo slogan che ci accompagna da cinque anni: “DIFENDIAMO L’INPS” e difendiamo noi stessi e i nostri diritti.
USB Pubblico Impiego INPS – ANMI-FeMEPA

Tags: , ,

Comments are closed.

L'amministratore della rivista "La Medicina Fiscale"

Medici fiscali, Vargiu: “Polo Unico di controllo per garantire i diritti dei lavoratori in malattia”

  “Per garantire il diritto di malattia di tutti i lavoratori occorre evitare ogni abuso di assenze e certificazioni. Confondere […]

Un accordo alto

Giovedì scorso, 20 marzo, a Roma presso la sede INPS di Via Ciro il Grande, su invito della Dirigenza dell’Ente, […]

Lettera Aperta del Segretario Nazionale FIMMG Giacomo Milillo

Lettera aperta al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e a tutti i Parlamentari.   Egregio Ministro Poletti, Onorevoli […]

INVITO UFFICIALE

A seguito dei nuovi recenti sviluppi, dell’invito da parte dell’INPS all’incontro del 20 marzo e al successivo incontro  che si […]

on. Teresa Bellanova, nuovo sottosegretario al Lavoro

teresa

  Teresa Bellanova   è nata a Ceglie Messapica, Brindisi, il 17 agosto 1958. E’ sposata con Abdellah El Motassime.   Comincia […]

La nostra lettera all’ on. Vargiu

Gentile Presidente Vargiu analizzando quanto rappresentato dall’INPS nell’audizione del 26 febbraio 2014, vorremmo sottoporre alla sua attenzione alcuni punti sui […]

La FNOMCeO scrive ai ministri: stabilizzare i medici fiscali e i medici convenzionati esterni

FNOMCeO1

Stipulare in tempi brevi l’Accordo Collettivo nazionale per disciplinare il rapporto di lavoro tra l’INPS e i medici fiscali, e […]

Ancora su lavoro autonomo e subordinato. Parte 5

privacy

Vediamo ora una recente (25 giugno 2018) sentenza della Corte di Cassazione che interviene sui criteri che distinguono un lavoro […]

Corso formativo ANMEFI

locandinaanmefi

Il 30 giugno 2018, a Ferrara, il quarto corso formativo: “Aspetti medico-legali della certificazione nella pubblica amministrazione e delle visite […]

Giulia Grillo, il nuovo ministro della Salute

giulia grillo

Giulia Grillo è nata a Catania il 30 maggio 1975. Si laurea in Medicina e Chirurgia nel 1999 e si […]

Lo stato dell’arte dei lavori per l’ACN dei medici fiscali

privacy

Dopo che lo scorso 9 maggio si è tenuta la seduta plenaria tra le sigle sindacali e associative (ANMEFI, ANMI-Femepa, […]

Giulia Bongiorno, il nuovo ministro della PA

bongiorno

Giulia Bongiorno è nata a Palermo il 22 marzo 1966. Studi classici, laurea in Giurisprudenza, si è iscritta all’Ordine degli […]